SCUOLE DELL'INFANZIA - CRITERI DI ISCRIZIONE

A) CRITERI DI ACCOGLIMENTO DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA STATALE      "G. RODARI" -  MONTECLANA

 

Estratto dalla “Delibera Consiglio d’Istituto n. 29 del 29/01/2010”

 

La costituzione delle sezioni è vincolata dalle disposizioni riferite agli organici e dalla verifica degli spazi presenti nell’edificio scolastico, sia per la problematica gestionale-organizzativa dell’attività didattica specifica delle scuole materne, che per le materie inerenti la sicurezza.

 

 

- Si accolgono prioritariamente le iscrizioni dei Residenti nel Comune di Nave

 

- Coloro che non possono essere accolti vengono inseriti in LISTA D’ATTESA DEI RESIDENTI valida fino al 30 giugno dell’anno di riferimento.

- Eventuali iscrizioni di residenti oltre il termine fissato vengono graduate e collocate in coda alla lista d’attesa già definita.

- Eventuali trasferimenti di residenti nel Comune di Nave, con alunni provenienti da altra scuola, verranno graduati e collocati in coda alla lista d’attesa già definita.

 

CRITERI ISCRIZIONI ALUNNI RESIDENTI NEL COMUNE DI NAVE IN CASO DI ESUBERO

 

Precedenze

  • Alunni portatori di handicap

  • Alunni di 5 anni di età al primo anno di frequenza

  • Alunni di 4 anni di età al primo anno di frequenza

 

Altre situazioni individuali

1. Alunni a carico di un solo genitore                     p. 10

2. Alunni con entrambi i genitori che lavorano       p. 7

3. Alunni con fratelli/sorelle frequentanti nell’anno

a cui si riferisce l’iscrizione                                    p. 2

4. Alunni con situazioni verificabili di disagio familiare

o con genitori portatori di handicap (accertamento tramite

ASL o Comune)                                                    p. 10

 

 

A parità di punteggio complessivo si procede per sorteggio.

La graduatoria degli iscritti residenti viene pubblicata all’albo dell’Istituto

 

CRITERI ISCRIZIONI ALUNNI NON RESIDENTI NEL COMUNE DI NAVE

 

Le iscrizioni dei non residenti nel Comune, che abbiano presentato domanda entro i termini delle iscrizioni, vengono accolte soltanto dopo aver garantito ai residenti le nuove iscrizioni.

Tutti i non residenti sono graduati e collocati in LISTA D’ATTESA valida fino al 31 agosto dell’anno in corso, secondo i seguenti criteri.

 

Precedenze
  • Alunni portatori di handicap

  • Alunni di 5 anni di età al primo anno di frequenza

  • Alunni di 4 anni di età al primo anno di frequenza

 

Altre situazioni individuali

1. alunni a carico di un solo genitore p. 10

2. Alunni con entrambi i genitori che lavorano p. 7

3. Alunni con situazioni verificabili di disagio familiare

o con genitori portatori di handicap

(accertamento tramite ASL o Comune) p. 10

4. Alunni con fratelli/sorelle frequentanti nell’anno

a cui si riferisce l’iscrizione p. 2

 

A parità di punteggio si procede per estrazione.

Sulla base dei criteri viene elaborata una graduatoria pubblicata all’albo dell’Istituto

Qualora si debba procedere ad un aumento del numero dei bambini nelle sezioni (fino a 29 esclusa la presenza di alunni portatori di handicap), si procederà tenendo conto della lista d’attesa fatta al momento delle iscrizioni.

 

 

 

CRITERI ACCOGLIMENTO DOMANDE DI ISCRIZIONE ALUNNI ANTICIPATARI (compimento dei 3 anni dal 1 gennaio al 30 aprile dell’anno scolastico successivo a quello in cui sono in corso le iscrizioni)

 

“Delibera Consiglio d’Istituto n. 29 del 29/01/2010”

 

………………………………..OMISSIS…………………………….

 

 

  • Le iscrizioni degli alunni anticipatari vengono accolte con riserva dovendo tener conto delle disposizioni normative e delle condizioni organizzative che la scuola dovrà mettere in atto per promuovere l’inserimento graduale del bambino nella scuola.

 

  • In caso di accoglimento delle domande, l’iscrizione viene effettuata nella scuola dell’Infanzia con presenza del minor numero di alunni nella scuola e/o nelle sezioni.

 

  • Le eventuali iscrizioni degli alunni anticipatari vengono accolte solo dopo aver esaurito le domande dei bambini di 5, 4 e 3 anni.

 

  • Viene data la precedenza agli alunni residenti nel Comune di Nave.

 

  • Per gli alunni anticipatari la scuola costruisce di concerto con le famiglie un progetto di accoglienza che prevede un inserimento graduale nel tempo, funzionale ai bisogni soggettivi del bambino.

 

………………………………..OMISSIS…………………………….

 

--------------------------------------------------------------------------------

B) CRITERI DI ACCOGLIMENTO DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA PARITARIE

(Giovanni XXIII, Don G. David, C.Comini)                          

La Scuola dell’Infanzia si impegna ad accogliere i nuovi iscritti di ogni anno scolastico nel rispetto della circolare ministeriale relativa alle iscrizioni alle scuole dell’infanzia e della libera scelta dei genitori; nel caso in cui le richieste di iscrizione siano superiori ai posti disponibili, ogni scuola procederà a redigere una graduatoria in base ai seguenti criteri:

 

  1. alunni con fratelli/sorelle frequentanti la medesima scuola dell’infanzia nell’anno a cui si riferisce l’iscrizione;

  2. alunni residenti a Nave o affidati (con provvedimenti consensuali o giudiziali) a famiglie di Nave con le seguenti priorità:

a) alunni residenti a Nave centro e Mitria per la Scuola “Giovanni XXIII”; alunni residenti nella zona di Muratello per la Scuola “Don G. David”; alunni residenti a Cortine per la Scuola “C. Comini”;

b) alunni di 5 anni di età al primo anno di frequenza;

c) alunni di 4 anni di età al primo anno di frequenza;

d) alunni figli di dipendenti della medesima scuola dell’infanzia;

e) alunni affidati ad un solo genitore, il quale lavora;

f) alunni con entrambi i genitori che lavorano;

  1. Alunni non residenti a Nave con le seguenti priorità:

a) Alunni con almeno un genitore che lavora sul territorio di Nave;

b) Alunni, con genitori entrambi lavoratori, di cui si occupano parenti (nonni, zii) residenti nel comune di Nave;

  1. I bambini anticipatari che intendono iscriversi alle scuole dell’infanzia paritarie, vengono accolti con riserva.

 

In caso di parità si procederà per estrazione.

 

I presidenti delle scuole dell’infanzia paritarie, sentita l'Unione dei Comuni della Valle del Garza, si riservano di dare conferma dell'accoglimento delle richieste di iscrizione presso le scuole dell’infanzia del territorio, al fine di garantire una corretta costituzione delle sezioni con i numeri previsti dalla normativa vigente.

Ultima modifica: Ven, 30/12/2016 - 12:20