CENTRALE TURBOGAS DUFERCO - COMUNICATO DEGLI ENTI

comunicato

A fronte dell'avvenuta Conferenza dei Servizi del 09/07/2019 svoltasi a Roma presso il Ministero dell'Ambiente limitatamente agli aspetti di AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) e conclusasi con un parere favorevole espresso a maggioranza:

 

Favorevoli: Ministero dell'Ambiente, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dell'Interno, Ministero della Salute, Ministero dello Sviluppo Economico, Commissione IPPC, ISPRA

 

Contrari: Comune di Nave, Regione Lombardia

 

Anche la Provincia di Brescia, in fase di AIA, ha espresso al Ministero i pareri di competenza, segnalando le criticità che presenta il progetto.

 

I Comuni di Nave, Brescia, Bovezzo, Caino, Concesio, Collebeato, Botticino e la Provincia di Brescia riuniti a Nave in data 11/07/2019 esprimono le seguenti valutazioni:

 

1. che sarebbe stato più corretto, per la complessità della materia, e come sempre stato fatto, affrontare la questione in modo inverso, prima la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), che avrebbe consentito la partecipazione dei comitati dei cittadini, e successivamente l'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) che ne è vincolata;

 

2. che tale parere si riferisce esclusivamente alle dinamiche tecniche e prescrittive riferite alla possibilità dell'esercizio della futura centrale e molte delle osservazioni degli enti sono state recepite;

 

3. concordano con quanto enunciato da Regione Lombardia in sede di Conferenza dei Servizi: “si esclude l'autorizzazione alla costruzione ed esercizio di nuovi impianti di produzione di energia elettrica nella zona classificata fascia 1”. Regione Lombardia sottolinea, inoltre, che l'impianto in argomento (Centrale Termoelettrica Duferco a Nave) non risulta ricadere nelle eccezioni per le quali la delibera prevede una deroga.

 

Le Amministrazioni presenti sono impegnate nella difesa e valorizzazione dell'ambiente e del territorio, nella cura e promozione della salute dei propri cittadini.

Ritengono doverosa un'iniziativa comune di tutti gli enti (Regione, Provincia, Comuni) che veda la partecipazione ampia ed attiva di associazioni, comitati e cittadini nei confronti dei Ministeri competenti affinché sul territorio di Nave non venga realizzata la Centrale Termoelettrica.

In particolare il prossimo passo importante e decisivo sarà il procedimento di V.I.A. in cui i pareri degli Enti e dei Comitati avranno un peso necessariamente maggiore rispetto all'A.I.A. che è una procedura prettamente tecnica.

 

Nave, 11/07/2019

Allegati

Comunicato

Note: scarica l'allegato

Data: 12/07/2019 Ultima modifica: Mer, 31/07/2019 - 14:10